Consultazioni elettorali del 20-21 settembre 2020

Informazioni utili - Manifesto circoscrizione Firenze 2 - Disposizioni per il voto degli elettori in isolamento domiciliare Covid-19


ELETTORI RESIDENTI ALL'ESTERO

Per il referendum costituzionale indicato, gli elettori italiani residenti all'estero, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del relativo regolamento di attuazione approvato con D.P.R. 2 aprile 2003, n.104, votano per corrispondenza. 

La predetta normativa, nel prevedere la modalità di voto per corrispondenza da parte di tali elettori, i cui nominativi vengono inseriti d'ufficio nell'elenco degli elettori residenti all'estero, fa comunque salva la possibilità di votare in Italia, previa apposita e tempestiva opzione, da esercitare in occasione di ogni consultazione popolare e valida limitatamente ad essa.
In particolare, nel caso di specie, il diritto di optare per il voto in Italia, ai sensi degli artt.1, comma 3, e 4 della legge n.459/2001 nonché dell'art.4 del D.P.R. n.104/2003, deve essere esercitato entro il decimo giorno successivo all'indizione del referendum (intendendo riferito tale termine alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di indizione) e cioè entro il prossimo 28 luglio 2020, preferibilmente utilizzando il modulo allegato.

L'opzione dovrà pervenire entro il termine sopraindicato all'Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell'elettore e potrà essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio. 

Qualora l'opzione venga inviata per posta, l'elettore ha l'onere di accertarne la ricezione, da parte dell'Ufficio consolare, entro il termine prescritto.

Il modulo di richiesta dovrà essere inviato al Consolato Italiano di riferimento tramite consegna a mano, invio postale o telematico e corredato da copia fotostatica non autenticata di un documento d’identità valido.
Le eventuali opzioni esercitate in occasione di precedenti consultazioni non hanno più effetto.

ELETTORI TEMPORANEAMENTE RESIDENTI ALL’ESTERO

E’ previsto il voto per corrispondenza degli elettori (e dei loro familiari conviventi) che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero, anche se non sono iscritti nell’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero.
La permanenza all’estero deve essere di almeno tre mesi ed in tale periodo deve ricadere la data di svolgimento della consultazione elettorale.
L’opzione per il voto per corrispondenza deve pervenire al comune di iscrizione nelle liste elettorali entro e non oltre il trentaduesimo giorno antecedente la votazione in Italia, ovvero entro  MERCOLEDI’ 19 AGOSTO 2020, con le seguenti modalità:


-PER POSTA ALL’INDIRIZZO: COMUNE DI SAN GODENZO PIAZZA DEL MUNICIPIO  N. 1, 50060 SAN GODENZO (FI)
-PER POSTA ELETTRONICA (anche non certificata) ALL’INDIRIZZO EMAIL: protocollo@comune.san-godenzo.fi.it
solo per chi è dotato di una casella di posta elettronica certificata, all’indirizzo PEC del comune: comune.sangodenzo@postacert.toscana.it
-RECAPITO A MANO all’Ufficio Protocollo del Comune di San Godenzo, anche da persona diversa dall’interessato.


IN OGNI CASO IL MODULO DI RICHIESTA DOVRA’ ESSERE FIRMATO DAL RICHIEDENTE, CORREDATO DI COPIA DI DOCUMENTO DI IDENTITA’ VALIDO E DOVRA’ NECESSARIAMENTE CONTENERE L’INDIRIZZO POSTALE ESTERO AL QUALE VERRA’ INVIATO IL PLICO ELETTORALE.

VOTO DOMICILIARE PER ELETTORI AFFETTI DA GRAVISSIME INFERMITA'

L'elettore affetto da gravissime infermità il cui allontanamento dall' abitazione risulti impossibile o che si trovi in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, e' ammesso al voto domiciliare.
Entro il 31 agosto 2020 l'elettore deve presentare apposita dichiarazione attestante la volonta' di esprimere il voto a domicilio allegandovi copia della tessera elettorale e un certificato rilasciato dal Funzionario Medico della ASL che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità di cui sopra.
Scarica il Manifesto.

DIRITTO DI VOTO DA PARTE DI ELETTORE FISICAMENTE IMPEDITO AD ESERCITARLO AUTONOMAMENTE

Si informa che gli elettori fisicamente impediti ad esprimere autonomamente il voto possono esercitare tale diritto con l'assistenza di un elettore della propria famiglia o di altro elettore liberamente scelto, purchè iscritti nelle liste elettorali in un qualsiasi Comune della Repubblica.
Sono da considerarsi fisicamente impediti i ciechi, gli amputati delle mani, gli affetti da paralisi o altro impedimento di analoga gravità. Quando l'impedimento non sia evidente, esso potrà essere dimostrato con un certificato rilasciato gratuitamente ed in esenzione da qualsiasi diritto dal funzionario medico designato dalla competente Autorità Sanitaria Locale.
Il certificato medico deve attestare che l'infermità fisica impedisce all'elettore di esprimere il voto senza l'aiuto di altro elettore.

L'impedimento fisico, in ogni caso, deve essere riconducibile alla capacità visiva dell'elettore oppure al movimento degli arti superiori, essendo escluse le infermità che influiscono sulla sfera psichica dell'elettore.
Il competente servizio sanitario ha comunicato che, in concomitanza della consultazione elettorale, il rilascio dei certificati avrà luogo, per il Comune di San Godenzo:

VENERDI’ 18 SETTEMBRE 2020 DALLE ORE 11 ALLE ORE 12 PRESSO IL DISTRETTO, POSTO IN PIAZZA DEL MUNICIPIO, 1.

SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO IN FAVORE DI DISABILI PER IL RAGGIUNGIMENTO DEL SEGGIO ELETTORALE

Si rende noto che,in occasione delle prossime consultazioni elettorali, è stato organizzato un servizio di trasporto per facilitare il raggiungimento del seggio elettorale di appartenenza. 

Gli interessati al servizio possono contattare l'Ufficio Elettorale al n. 055/8373826 per concordare modalità, data ed orario del viaggio.

DISPOSIZIONI PER IL VOTO DEGLI ELETTORI IN ISOLAMENTO DOMICILIARE COVID-19

L’AZIENDA USL TOSCANA CENTRO RICORDA A TUTTE LE PERSONE AFFETTE DA COVID19, O COMUNQUE ISOLATE CHE INTENDONO ESERCITARE IL DIRITTO DI VOTO DOMICILIARE che, come previsto dalle norme nazionali, devono inviare la richiesta al proprio Comune di residenza e accompagnare l’istanza da un certificato dell’Azienda Sanitaria.

La procedura, riguarda anche coloro che si trovano in condizione di quarantena perché positivi, (anche se asintomatici) o in isolamento fiduciario perché entrati in contatto stretto con un malato o rientrati dall’estero da Paesi a rischio.

Il certificato medico che attesta la condizione di isolamento deve essere richiesto telematicamente a partire dal 10 settembre fino al 15 settembre. Le persone che vogliono esercitare il diritto di voto domiciliare per richiedere la suddetta certificazione devono visitare la pagina dell’Azienda Sanitaria, www.uslcentro.toscana.it consultare le istruzioni e procedere con la compilazione dello specifico modulo che andrà inviato alla mail indicata nella procedura.

Il certificato sanitario dovrà essere quindi rilasciato in data non anteriore al quattordicesimo giorno antecedente la data della votazione.

La richiesta dovrà essere inviata via email, fino al giorno 15 settembre 2020, alla casella postale dedicata  votodomiciliarecovid@uslcentro.toscana.it  allegando il modulo di consenso al trattamento dati con l’indicazione dello specifico indirizzo email al quale inviare il certificato.

Tutte le informazioni sul sito internet della Regione Toscana https://www.regione.toscana.it/-/disposizioni-per-il-voto-degli-elettori-in-isolamento-domiciliare-covid-19

Ultimo aggiornamento: Ven, 18/09/2020 - 17:56