Descrizione

Il Piano Strutturale (PS) è stato adottato con Delibera di Consiglio comunale n°4 del 10 Marzo 2004 e approvato con Delibera di Consiglio comunale n°26 del e n°45 del 2005.

Il piano strutturale, elaborato ai sensi dell’art. 24 della legge regionale n°5 del 16 gennaio 1995, quale documento strategico per l’esercizio della politica territoriale comunale, persegue la realizzazione, nel territorio interessato, di uno sviluppo sostenibile, attraverso:

  1. la tutela dell’integrità fisica e dell’identità culturale, assunte come condizioni di ogni ammissibile scelta di trasformazione, fisica o funzionale, del medesimo territorio;
  2. la valorizzazione delle qualità, ambientali, paesaggistiche, urbane, architettoniche, relazionali e sociali presenti, nonché il ripristino delle qualità deteriorate, e il conferimento di nuovi e più elevati caratteri di qualità, formale e funzionale;
  3. stabilire un equilibrato e corretto rapporto con il Parco Nazionale che, assunto come risorsa, possa attivare iniziative economiche integrate ad azioni di tutela e valorizzazione delle risorse naturalistiche e storico-culturali favorendo lo sviluppo del territorio comunale ed il rafforzamento delle sue identità nell’ambito dei progetti di valorizzazione della Montagna promossi dalla Regione Toscana e a livello Nazionale.

La disciplina dettata dal presente piano trova applicazione nella totalità del territorio del Comune di San Godenzo.

Tra normativa e carte, il Piano è articolato nei seguenti elaborati (l'elenco è disponibile con ulteriori dettagli nell'allegato apposito, gli elaborati sono allegati in questa pagina, visualizzabili e scaricabili come documenti in formato pdf):

  • Elaborati del Quadro Conoscitivo:
  1. Tavola 1 - Uso del suolo (in scala 1:10000, divisa in 2 settori -ovest ed est- sul territorio comunale)
  2. Tavola 2 - Unità ambientali del paesaggio (in scala 1:10000)
  3. Tavola 3 - Permanenze storiche nei centri urbani, nel territorio aperto e siti di interesse archeologico (in scala 1:10000, divisa in 2 settori -ovest ed est- sul territorio comunale)
  4. Tavola 4 - Emergenze ambientali e paesaggistiche di origine naturale e antropica (in scala 1:10000, divisa in 2 settori -ovest ed est- sul territorio comunale)
  5. Tavola 5 - Habitat del lupo e del cervo (in scala 1:25000)
  6. Tavola 6 - Habitat dell’avifauna e degli anfibi (in scala 1:25000)
  7. Tavola 7 - Quadri ambientali e permanenze storiche del paesaggio (in scala 1:20000)
  8. Tavola 8 - Aree di pregio naturalistico e di integrazione ecologica (in scala 1:20000)
  9. Tavola 9 - Edifici, nuclei e aggregati del sistema insediativo del territorio aperto (in scala 1:20000)
  10. Tavola 10 - Infrastrutture: rete viaria principale e stradale vicinali (in scala 1:20000)
  11. Tavola 11 - Infrastrutture: sistema dei percorsi dell’accessibilità diffusa (in scala 1:20000)
  12. Tavola 12 - Infrastrutture: impianti tecnologici puntuali e a rete (in scala 1:10000, divisa in 2 settori -ovest ed est- sul territorio comunale)
  13. Tavola 13 - Localizzazione attività produttive terziarie e attrezzature di servizio pubblico e private (in scala 1:20000)
  14. Tavola 14 - Vincoli sovraordinati e tutele (in scala 1:10000, divisa in 2 settori -ovest ed est- sul territorio comunale)
  15. Tavola 15 - Stato di attuazione dello strumento urbanistico vigente: P.d.F.
  • Elaborati di progetto:
  1. Tavola 16a - Sintesi della struttura del territorio e sistemi funzionali (in scala 1:20000)
  2. Tavola 16b - Linee strategiche e azioni di Piano (in scala 1:50000)
  3. Tavola 17 - Sistemi territoriali – sottosistemi ambientali – UTOE (in scala 1:20000)
  4. Tavola 18 - Invarianti e Statuto dei luoghi – tutele delle emergenze (in scala 1:10000, divisa in 2 settori -ovest ed est- sul territorio comunale)
  5. Tavola 19 - Invarianti e Statuto dei luoghi – tutele degli habitat faunistici e delle aree di pregio naturalistico – viabilità e percorsi (in scala 1:20000)
  6. Tavola 20 - Regole dello Statuto dei Luoghi all’interno dell’UTOE
  • Allegati:
  1. Elaborato A - Relazione sull’attività di valutazione degli effetti ambientali
  2. Elaborato B - Norme Tecniche di Attuazione
  3. Elaborato C - Relazione generale e quadro conoscitivo
  4. Elaborato C1 - Nota descrittiva delle modifiche introdotte alla Relazione generale
  5. Elaborato D - Documento di conformità di cui al comma 6, art. 1 del P.I.T.
  • Elaborati relativi agli studi e indagini di supporto geo-morfologici e idraulici al PS:
  1. Relazione tecnica
  2. Carta geologica (in scala 1:10000, divisa in 3 settori -nord, sud-ovest e sud-est- sul territorio comunale)
  3. Sezioni geologiche (in scala 1:10000)
  4. Carta geomorfologica (in scala 1:10000, divisa in 3 settori -nord, sud-ovest e sud-est- sul territorio comunale)
  5. Carta litotecnica, dei sondaggi e dati di base (in scala 1:10000, divisa in 3 settori -nord, sud-ovest e sud-est- sul territorio comunale)
  6. Carta degli aspetti particolari per le zone sismiche (in scala 1:10000, divisa in 3 settori -nord, sud-ovest e sud-est- sul territorio comunale)
  7. Carta della vulnerabilità degli acquiferi (in scala 1:10000, divisa in 3 settori -nord, sud-ovest e sud-est- sul territorio comunale)
  8. Carta della pericolosità geologica (in scala 1:10000, divisa in 3 settori -nord, sud-ovest e sud-est- sul territorio comunale)
  9. Rischio idraulico – Carta del contesto idraulico e della pericolosità idraulica (in scala 1:10000, divisa in 3 settori -nord, sud-ovest e sud-est- sul territorio comunale)
  10. Carta delle pendenze (in scala 1:10000, divisa in 2 settori -nord e sud- sul territorio comunale)
  11. Rischio geologico Aree con pericolosità da frana e fenomeni geomorfologici di versante derivanti dal P.A.I. (in scala 1:10000, divisa in 3 settori -nord, sud-ovest e sud-est- sul territorio comunale)
  • Ulteriori documenti:
  1. Repertorio A - Elenco strade vicinali del territorio comunale
  2. Repertorio B - Schede dalla n.1 alla n.199 del patrimonio edilizio censito nel territorio extraurbano

Informazioni

Nella sezione “Pianificazione e governo del territorio” sono disponibili le informazioni su tutti gli atti di governo del territorio del Comune di San Godenzo, quali strumenti di pianificazione territoriale, strumenti urbanistici generali e di attuazione e loro varianti.

Riferimenti e contatti

Ufficio
Tecnico (Urbanistica e Lavori pubblici)
Responsabile
Franco Pretolani
Indirizzo
P.za Municipio 1 - 50060 San Godenzo (FI)
Tel
055 8373834; 055 8373831
E-mail
lavoripubblici@comune.san-godenzo.fi.it; urbanistica@comune.san-godenzo.fi.it

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *